La strana storia dello sfondo più famoso di Windows

Come uno scatto casuale è diventato la seconda foto più pagata di sempre a un fotografo vivente.

|
20 luglio 2017, 11:53am

Se volessimo descrivere il sistema operativo Windows XP con un'immagine, sarebbe questa foto di Charles O'Rear. Sul vecchio computer lentissimo di un fratello maggiore o su quello della sala PC delle superiori, tutti hanno visto lo sfondo con una collina di un verde quasi assurdo, e un cielo azzurro mare attraversato da qualche nuvola sparsa. Ma come ci è finita quell'immagine onnipresente, che Windows ha soprannominato "Bliss", ovvero "felicità", su milioni di computer con installato Windows XP?

La storia dell'immagine inizia da due circostanze, come riportato da artsy.com. Da una parte c'è il fatto che il fotografo Charles O'Rear nel gennaio 1998 ha attraversato Sonoma County, una regione della California. Stava raggiungendo la sua allora fidanzata e attuale moglie a San Francisco. Dall'altra, che negli anni Novanta i vigneti hanno subito una epidemia di fillossera e per questo motivo le colline, che di solito sono ricoperte di vigneti, erano lasciate all'erba.

Anche se O'Rear, che tra le altre cose ha collaborato con il National Geographic, non era lì per lavoro, è rimasto colpito dal paesaggio. Ha scattato un'unica foto con la macchinetta analogica e poi è andato via. Che quell'unico scatto sarebbe diventato uno dei suoi lavori più famosi, non poteva prevederlo.

Ma perché Microsoft ha voluto per forza quest'immagine, ed è stata disposta a pagarla così tanto? O'Rear non conosce la risposta, ma ha un'ipotesi: "forse cercavano una foto pacifica, senza alcun tipo di tensione?" Il duo di artisti Goldin+Senneby, che nel 2006 hanno fatto una ricerca sulla foto per un lavoro, potrebbero avere una riposta. Il team di Microsoft "voleva un'immagine con 'più terra' rispetto a quelle del cielo che avevano messo su Windows 95. Inoltre, l'erba verde e il cielo azzurro erano perfetti per rappresentare i due colori principali del sistema operativo," ha detto il duo ad artsy.com.

Anni dopo aver scattato la foto, O'Rear ha ricevuto una chiamata da Microsoft: volevano comprare l'originale per utilizzarla come sfondo di Windows XP. Avevano trovato la foto attraverso Corbis, un'agenzia di foto in stock che fino al 2016 è appartenuta a Bill Gates. Come Windows abbia stimato il prezzo dell'immagine non lo sappiamo, certo è che si tratta della seconda somma più alta mai pagata a un fotografo vivente. [O'Rear ha firmato un accordo di non divulgazione con Microsoft e non può rivelare la cifra esatta, n.d.r.]

Questa circostanza ha portato anche a un altro problema: nessun corriere voleva prendersi la responsabilità di portare l'originale a Microsoft. A quel punto il fotografo ha chiamato l'azienda e ha spiegato la situazione. "Mi hanno risposto: 'ti compriamo un biglietto aereo, portacela'," racconta O'Rear in un Video di Microsoft.

Charles O'Rear chiese che la sua foto non venisse rielaborata. Voleva che i colori continuassero a ricordare la pioggia che c'era stata poco prima, che aveva reso l'erba così verde. Alla brillantezza dei colori ha contribuito anche la sua pellicola Fujifilm, famosa per la brillantezza dei colori. Oggi quel paesaggio è molto diverso – come potete vedere da Google-Streetreview.