Il folle mondo degli incantesimi fatti con le emoji

C'è anche un incantesimo per distruggere il capitalismo e inaugurare l'era del comunismo spaziale gay.

|
lug 25 2016, 11:36am

Immagine: Flickr/Thomas.

Con la parola "sigillo" si intende una parola scritta o emblema, che detiene un significato o un potere magico. Nel medioevo, un sigillo era un emblema che, se disegnato e accompagnato da altre componenti rituali, permetteva di invocare esseri angelici o scacciare quelli demoniaci; più avanti, all'inizio del Rinascimento, si pensava che disegnare o utilizzare un sigillo fosse un metodo per esternare al mondo i propri desideri e impregnarli di significato magico.

Molti praticanti di magia—qualsiasi cosa si intenda per concetti come "magia" o "poteri"— usano ancora oggi i sigilli. La serie "Problem Glyphs" dell'occultista e artista Eliza Gauger costruisce immagini emblematiche e complesse in risposta ai problemi dei vari avventori—il prodotto sembra lasciare soddisfatte le persone chi si rivolgono a Gauger per esorcizzare i problemi ritratti nei glifi. Uno dei libri della serie "Problem Glyphs" ha raccolto oltre 40.000 dollari su Kickstarter, superando l'obiettivo stabilito dalla campagna.

Ma se la magia di fondo sta nell'intenzione e nelle idee, e se i glifi sono rappresentazioni visuali di queste intenzioni e idee, forse qualsiasi linguaggio basato su immagini potrebbe detenere lo stesso potere, che abbia alle sue spalle una tradizione storica o meno. Forse potremmo scagliare fatture con un lessico di immagini moderne: perché non con le emoji?

Il metodo di recapito e i social media sembrano giocare un ruolo importante negli incantesimi con le emoji.

La mia amica Ginger Drage mi ha fatto scoprire una comunità enorme su Tumblr di persone che credono di poter lanciare incantesimi usando le emoji. Sono rimasta subito affascinata, in parte perché aveva davvero senso: "In pratica sono come dei sigilli," scrive l'utente Wiccanery in questa utile introduzione alla disciplina. "Quando si pratica la magia dei sigilli, si disegna qualcosa pensando a un'intenzione e uno scopo, e poi si carica il disegno. Gli incantesimi con le emoji sono la stessa cosa, ma invece di disegnare dal nulla, selezioni le emoji dalla lista, attribuendo loro uno scopo."

Il vasto vocabolario visuale delle emoji si imbeve—a questo punto—di un nuovo significato. L'emoji di una bandiera ora potrebbe riferirsi a un posto in cui vorremmo viaggiare; il quadrifoglio porterebbe effettivamente fortuna, il sole sorridente buon tempo, buona salute o energie positive. In questo incantesimo, una luna e una scintilla aiutano ad alleviare l'insonnia. Questa disposizione di fiori e animali può essere lanciata per proteggere la popolazione delle api. Un incantesimo particolare—il preferito della mia amica Ginger—include fucili, faccine di militari, sacchi di soldi e il simbolo di falce e martello, e serve per distruggere lo stato capitalista e inaugurare l'era del comunismo spaziale gay:

Ecco alcuni dettagli su come funziona la faccenda: chi fa incantesimi con le emoji consiglia di iniziare e finire ogni catena di sigilli con l'emoji della sfera di cristallo

, una versione moderna del "circolo di protezione" che aiuta a stabilire lo spazio magico e contenere l'energia in modo sicuro sull'obiettivo designato. Secondo diversi praticanti, anche l'emoji della candela

o qualsiasi altra cosa sembri appropriata all'utente funziona come la sfera, purché l'intenzione sia corretta e consistente.

Il metodo di recapito e i social media sembrano giocare un ruolo importante negli incantesimi con le emoji. L'idea che i "mi piace" o le condivisioni su Facebook o Tumblr possano—a quanto pare—"caricare" il potere di un incantesimo, potrebbe suonare assurda in prima battuta, ma a pensarci bene ha senso: un "mi piace" ponderato approva l'emblema, somma il desiderio o intenzione di terzi a quello di chi ha lanciato l'incantesimo, e quindi lo rafforza. Una condivisione aumenta la portata dell'incantesimo e il numero di utenti magici che potrebbero potenzialmente caricarlo—partecipazione, credo, coinvolgimento e intenzione, sono tutti elementi della magia.

Su un blog di Tumblr chiamato "emojispells," figurano incantesimi per qualsiasi cosa, dalla pulizia rituale al sollievo per i dolori mestruali, fino a quelli per trovare i Pokémon. Ho deciso di provarne uno io stessa: ho scritto il messaggio

a una delle mie migliori amiche, desiderando mentre lo inviavo che trovasse fortuna e denaro, auspici visualizzati con il quadrifoglio e la mazzetta di sterline (la mia amica è inglese).

Ho anche postato lo stesso incantesimo come status sul mio profilo Facebook, chiedendo ad amici volenterosi di mettere "mi piace," così da "potenziare" il mio incantesimo—in questa versione ho aggiunto anche l'emoji del volto di una ragazza per rappresentare la mia amica, così da chiarire che il desiderio di fortuna e denaro non era rivolto a me stessa, bensì a lei. Non ho ricevuto notizie di picchi inusuali di fortuna o denaro da parte della mia amica, almeno non prima della pubblicazione di questo pezzo. Chissà, magari avrei dovuto postarlo sul suo profilo invece che come status sul mio. Forse ho confuso l'universo. Oggi però, appena mi sono svegliata, ho scoperto che una somma consistente era stata inaspettatamente versata sul mio conto.

Haley Houseman è una scrittrice e illustratrice che non si identifica come "una praticante di qualche tipo di magia specifica o codificata;" piuttosto, come me, crede che l'intenzione e le convinzioni personali possano alimentare rituali e pratiche. "Pratico i miei rituali come una forma basilare di cura personale, per comunicare e connettere le mie speranze, paure e intenzioni con l'universo," mi racconta. "Sono assolutamente favorevole all'utilizzo di qualsiasi strumento, digitale o meno, che realizzi questa connessione."

Immagine: Pixabay.

"In quest'ottica, gli incantesimi con le emoji hanno perfettamente senso ai miei occhi. Si tratta di trasformare un insieme di simboli o immagini—come i sigilli, più o meno—in uno strumento, donando loro un significato e un'intenzione," dice. "Per fare un incantesimo si deve raccogliere la propria energia personale e dirigerla verso l'esterno, quindi per me, il modo e il metodo sono solo una parte del processo. Sono veicolo di un'intenzione. Se le emoji possono essere veicolo del nostro linguaggio, delle nostre emozioni e momenti di festeggiamento e preoccupazione, perché non di incantesimi?"

Un'idea geniale nella guida di Wiccanery suggerisce di usare un incantesimo con le emoji come messaggio di sveglia nel vostro telefono, per esprimere i vostri desideri per il giorno che inizia. La notte scorsa sono andata a dormire dopo una serata passata a bere rum scuro e a guardare "Kinky Britain" con l'amica su cui avevo cercato di fare l'incantesimo della buona fortuna—quando lei se ne è andata, mi sono preoccupata per la mattina successiva, perché mi sarei dovuta alzare prima del solito per un meeting importante e tutto quell'alcool mi lascia quasi sempre un terribile mal di testa. Aggiungete il caldo estivo e una certa stanchezza accumulata, sapevo di essere destinata a un risveglio terribile e faticoso.

Così ho provato una sorte di Ave Maria: ho programmato la mia sveglia con un incantesimo emoji, mettendo in fila il sole, la manina che fa il gesto "OK," e i simboli di BACK ON e TOP, rispettivamente, e ho aggiunto la faccina di un angelo che non berrebbe mai e poi mai super alcolici la sera prima di un meeting importante:

Ha funzionato. Mi sono svegliata con l'aria di una persona che ha schivato una pallottola, senza mal di testa e, per quanto stanca, persino in possesso di una certa calma in vista degli impegni della giornata. Ho deciso che cancellerò questo incantesimo dalle mie sveglie quotidiane e lo conserverò per situazioni dove è richiesto un grande potere. Vi consiglio di fare altrettanto.