Siamo stati nel deposito globale di sementi dell'Artico

Fate un tour all'interno dell'arca di Noé pensata per conservare al sicuro i campioni di oltre 4,5 millioni di sementi.

|
nov 15 2016, 5:08pm

Nella estrema propaggine settentrionale dell'isola norvegese di Spitsbergen, nel Circolo Polare Artico, si trova una struttura scavata all'interno di una montagna che potrebbe rappresentare l'ultima speranza dell'umanità in caso di catastrofe globale. Si tratta dello Svalbard Global Seed Vault, un edificio lungo più di 120 metri, progettato per conservare i campioni delle sementi di 4,5 milioni di varietà di piante da tutto il mondo, sotto forma di 2,5 miliardi di singoli semi. L'archivio contiene anche dei campioni provenienti dalla Corea del Nord.

Tra le altre colture conservate nei tunnel sotterranei a -18º C troviamo: 150.000 campioni di riso e 140.000 campioni di grano. Da oggi, potete dare un'occhiata a questa struttura imponente grazie al tour che Motherboard ha effettuato al suo interno.

L'obiettivo del progetto è creare un archivio genetico dell'agricoltura umana, una sorta di "Arca di Noè" della diversità genetica, come è stato definito da qualcuno il Global Seed Vault.

Forse non lo sapete, ma le colture hanno bisogno della diversità genetica per sopravvivere e prosperare—cioè, una particolare coltura, ad esempio il grano, necessita di diverse varietà genetiche per non essere spazzata via dai parassiti e dalle malattie. Fortunatamente, in tutto il mondo, esistono diverse banche genetiche che raccolgono e conservano i semi per garantire la diversità genetica agricola nel futuro. Ma cosa succede se una di queste banche viene distrutta?

Ed ecco che entra in gioco il Global Seed Vault—svolgendo la funzione di "backup," nel caso in cui le altre banche dei semi vengano distrutte. In un periodo storico di grande incertezza come il nostro, questa impresa rappresenta un raggio di speranza che dimostra come l'umanità possa superare le barriere che la dividono e garantire la sopravvivenza della nostra specie grazie alla scienza.