Per la prima volta un pezzo di una squadra italiana sarà comprato in criptovalute

La Heritage Sports Holdings pagherà il 25% del Rimini Calcio in Quantocoin.

|
31 agosto 2018, 1:23pm

Immagine: Pixabay.

Il Rimini FC 1912 è la prima squadra di calcio ad entrare nel mondo della criptoeconomia. Una società degli Emirati Arabi Uniti, la Heritage Sports Holdings, rileverà il 25% del club neopromosso in Serie C pagando la quota in criptovalute. Il pagamento verrà effettuato in Quantocoin, una criptovaluta emessa da un società con base a Gibilterra. Proprio nel paese, gli stipendi dei giocatori del Gibraltar United vengono pagati sempre in Quantocoin dalla stessa Heritage Sports Holdings.

La società rappresentata da Pablo Victor Dana — che era salito agli onori delle cronache quando ha cercato di trattare l'acquisto del Milan per conto del broker thailandese Mr Bee — possiede già una partecipazione nel Mantova Calcio del 12%. La Heritage Sports Holdings è stata fondata nel 2013, tra le sue missioni c'è operare “da un lato come facilitatori nelle acquisizioni di squadre di calcio e, dall'altro, come investitori diretti e proprietari di alcune società collegate al calcio in diversi paesi tra Europa e Asia." Tra gli ambasciatori della società nel mondo figurano nomi come quelli degli ex-giocatori Michel Salgado, Patrick Kluivert e Roberto Carlos, secondo quanto riportato sul sito.

Secondo il sito della critpovaluta, invece, lo scopo di Quantocoin è unire la tecnologia Blockchain agli smartphone per integrare le critpovalute nel mondo finanziario tradizionale favorendo a utenti, trader, investitori e istituzioni finanziarie un'unica piattaforma di accesso. Inoltre la compagnia starebbe lavorando a un sistema di bioidentificazione per garantire account sicuri per ogni utente.

Il Sole 24 Ore, riportando la notizia dell'acquisto, ha riassunto anche i precedenti rapporti tra mondo del calcio e criptovalute. La UEFA, ad esempio, ha avviato una campagna contro il riciclaggio di denaro sporco nel mondo del calcio e ha sperimentato la vendita del biglietto della finale di Supercoppa tra Real Madrid e Atletico Madrid attraverso un’applicazione mobile basata su blockchain.

Altri esempi, sono l'accordo dell'Arsenal con CashBet per lanciare una criptovaluta dal suo sito, il club turco, l’Harunustaspor, che ha acquistato il 22enne Omar Faruk Kiroglu pagandolo in bitcoin, e i sette team della Premier League inglese (Tottenham, Brighton & Hove Albion, Cardiff City, Crystal Palace, Fulham, Southampton e Leicester) che hanno siglato una partnership con la piattaforma eToro per creare digital wallet sulla piattaforma da utilizzare in futuro per acquistare giocatori in Bitcoin.

Segui Federico su Twitter: @spaghettikraut