Le migliori teorie cospirazioniste sul lancio di Falcon Heavy di SpaceX

Elon Musk è riuscito a compiere il delitto perfetto? E tutta un'altra serie di cose che i cospirazionisti stanno pensando.

|
13 febbraio 2018, 11:07am

Lo scorso martedì, SpaceX ha fatto la storia dopo che è riuscita a lanciare il Falcon Heavy, il razzo operativo più potente del mondo. Ero sul posto a vedere cosa stava succedendo, e, be',il tutto mi è parso abbastanza reale, ma non tutti sono convinti. Anche il CEO di SpaceX Elon Musk ha riconosciuto quanto il tutto sembrasse assurdamente falso.

"Chiunque può dire che tutto ciò è reale perché sembra davvero falso," ha spiegato Musk nella conferenza stampa dopo il lancio. "Avremmo della computer grafica decisamente migliore se fosse davvero falso."

Ciononostante, in una ciclica tradizione risalente allo sbarco sulla luna, si sono moltiplicate le cospirazioni che discutono di ciò che sia davvero successo il giorno del lancio di Falcon Heavy. Mi sono gettato in questo pozzo senza fondo per capire quali fossero le reali intenzioni dietro il lancio secondo i cospirazionisti.

TEORIA: ELON MUSK HA FATTO IL DELITTO PERFETTO

Diamo un'occhiata ai fatti: Abbiamo un miliardario eccentrico determinato a colonizzare altri pianeti. Il suddetto miliardario ha creato il più potente razzo operativo del mondo. All'ultimo minuto, il miliardario annuncia che la sua auto personale, con alla guida un pilota fantoccio, sarà posizionata in cima al razzo e lanciata in orbita attorno al sole. A quanto pare nessuno in SpaceX sapeva di questo piano prima che il miliardario ne parlasse su Twitter. C'è qualcosa che non quadra.

Sembra una caricatura di una sceneggiatura dei uno dei primi film di James Bond, e in un certo senso Musk è una caricatura di un super cattivo di James Bond, ma le circostanze del lancio ci chiedono di farci qualche domanda: Elon Musk ha commesso il delitto perfetto?

Immagine: SpaceX/Flickr

In un post piuttosto popolare sulla subreddit 'Shower Thoughts' di Reddit, l'utente 'halo3kings' ha suggerito che Musk sia riuscito a portare a termine il delitto perfetto spedendo il corpo della vittima su Marte. Musk ha affermato che la tuta spaziale del manichino non conteneva alcun sensore — Una premessa piuttosto sospetta. Chi non vorrebbe tirare fuori qualche dato utile da una tuta spaziale spedita nel vuoto cosmico?

Chiunque. A meno che quella tuta non contenga un corpo umano. Una variante ancora più cruenta della teoria cospirazionista afferma che la vittima fosse viva ma addormentata all'interno della tuta, aggiungendo un tocco di dark humour alla scritta 'Don't Panic' sul cruscotto della macchina. Ma vogliamo parlare della macchina stessa? Musk è stato coinvolto in un incidente e ha dovuto sbarazzarsi delle prove? Ci sono ancora dei corpi nel baule?! Non lo sapremo mai...

TEORIA: IL LANCIO DELLA MACCHINA NON È MAI AVVENUTO

Un rapido sguardo ai messaggi che riportano l'hashtag #FakeX su Twitter e YouTue ci regala dozzine di teorie su come la spedizione del Roadster di Musk verso lo spazio interplanetario non sia mai avvenuta. A differenza della teoria dell'omicidio, queste teorie sono un po' più banali e tendono a moltiplicarsi ogni qual volta che c'è un lancio SpaceX/NASA. Ovviamente, la teoria più accredita è che l'intero lancio sia stato una messa in scena in computer grafica e che il flash che si è verificato durante il rilascio del carico nello spazio si trattasse in realtà del flash di una camera nello studio dove la messa in scena è stata registrata.

Dopodiché c'è la narrativa dei terrapiattisti che spiega perché non sia stato possibile vedere alcuna stella o satellite nello sfondo del video. C'è una buona ragione per questo (la maggior parte dei satelliti non sono più grossi di una macchina e sono difficilmente individuabili in una panorama da migliaia di chilometri di spazio vuoto, e la luminosità della Terra rende difficile anche vedere le stelle), ma i terrapiattisti e i loro amici non sono mai stati tipi da permettere a qualche chilo di scienza di mettersi in mezzo alle loro idee.

Leggi di più: Il razzo perso durante il lancio di Falcon Heavy si è iscritto a Twitter

Infine, c'è una cospirazione basata sulla macchina, che apparentemente dovrebbe sciogliersi nello spazio. Musk stesso ha detto, nella conferenza stampa post-lancio, che non erano state effettuate modifiche alla macchina per prepararla al lancio — Ma quindi l'ambiente spaziale non dovrebbe essere piuttosto aggressivo nei confronti del Roadster? I teorici della cospirazione affermano che il metallo può raggiungere temperature fino ai 260 Celsius a causa dell'esposizione diretta al Sole, quindi la Tesla dovrebbe starsi sciogliendo. Il problema è che l'acciaio e il ferro hanno punti di fusione ben superiore ai 1000 C°, temperature ben più alte di quelle che la Tesla incontrerà nello spazio.

Quindi, anche se è difficile credere che un miliardario abbia davvero lanciato il suo bolide nello spazio, questa sembra un'altra di quelle volte in cui la realtà è ben più strana della finzione.

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.

Seguici su Facebook e Twitter.