Per il co-fondatore di WhatsApp "è ora di cancellare Facebook"

In un tweet lapidario, Brian Acton mette decisamente in chiaro da che parte sta.

|
21 marzo 2018, 11:37am

Prima di tutto: sì, WhatsApp è di proprietà di Facebook. Brian Acton ha co-fondato WhatsApp nel 2009, l'ha venduta a Facebook nel 2014 ed è definitivamente uscito da WhatsApp nel settembre 2017.

Poi — In un tweet pubblicato nella mezzanotte di ieri, Brian Acton ha lanciato un appello in cui si schiera dalla parte di coloro che chiedono a gran voce di "cancellare Facebook."

Il tweet arriva, ovviamente, come conseguenza del recente scandalo che sta travolgendo Facebook e che lo vede, assieme alla firm di consulenza Cambridge Analytica, protagonista dello smercio illegale dei dati di 50 milioni di utenti Facebook, che sarebbero poi stati utilizzati per confezionare messaggi politici personalizzati al fine di influenzare le elezioni presidenziali americane del 2016.