Carlo Sibilia, nuovo sottosegretario all'Interno, non crede allo sbarco sulla Luna

E in passato ha parlato di complotto monetario globale, gruppo Bilderberg e matrimoni inter-specie. Evviva!

|
giu 13 2018, 9:03am

Immagine: Facebook / Carlo Sibilia

C'è un nuovo sottosegretario in città! Si chiama Carlo Sibilia, arriva dal Movimento 5 Stelle, e dalle 22.00 circa di ieri sera è uno dei quattro nuovo sottosegretari al Ministero dell'Interno insieme a Stefano Candiani, Luigi Gaetti e Nicola Molteni.

La buona notizia è che i sottosegretari sono molto utili, secondo Wikipedia infatti "coadiuvano un ministro ed esercitano i compiti a essi delegati con decreto ministeriale pubblicato nella Gazzetta Ufficiale," in pratica estendono il potenziale di azione di un singolo Ministro. Comodo!

Segui Motherboard Italia su Facebook e Twitter.

La cattiva notizia è che Carlo Sibilia, una delle nuove quattro estensioni del Ministro dell'Interno Matteo Salvini (sigh), tra le tantissime altre cose, è un luna-complottista. Ovvero, non crede allo sbarco sulla Luna del 20 luglio 1969. Lo aveva dichiarato in un tweet del 2014, in cui ricordava le celebrazioni per l'anniversario dello sbarco sulla Luna di quel giorno, aggiungendo che "Dopo 43 anni ancora nessuno se la sente di dire che era una farsa..."

La teoria del complotto dello sbarco sulla Luna è una di quelle teorie in apparenza abbastanza apolitiche da essere riuscita a sedimentare nell'immaginario collettivo come una maledetta pestilenza. Ci sono decine di variazioni sul tema, ma il succo, secondo i luna-complottisti, è che lo sbarco sulla Luna non è sia mai avvenuto per una serie svariata di ragioni.

Una delle mie teorie preferite prevede che lo sbarco sulla Luna sia stato interamente girato sulla Terra da Stanley Kubrick, e poi proiettato in mondo visione. Quella del luna-complottismo sarebbe soltanto una divertente gag se non fosse che lo sbarco sulla Luna è in realtà avvenuto davvero e che, proprio in Italia, abbiamo la fortuna di avere un compendio ricchissimo a riguardo curato dal divulgatore Paolo Attivissimo.

La dichiarazione di Sibilia potrebbe essere assimilabile ad un banale scivolone nato da ingenua ignoranza se non fosse che gli strumenti per smentire la teoria del complotto lunare sono davvero alla portata di tutti, tanto più del novello sottosegretario al Ministero dell'Interno. In passato, Sibilia si era già pronunciato a proposito del grande complotto monetario globale, del gruppo Bilderberg, e persino di una proposta di legge per matrimonio "omosessuale, di gruppo e tra specie diverse."

Insomma, la buona notizia è che ci sarà da ridere, la cattiva è che Carlo Sibilia è sottosegretario al Ministero dell'Interno. E lavora per Matteo Salvini.

Segui Federico su Twitter: @nejrottif