Quantcast
La discesa che porta alla Stazione McMurdo. Immagine: Alan Light/Flickr

Dentro la comunità di gaming illegale dell’Antartide

Caroline Haskins

Caroline Haskins

Alcuni gamer stanno facendo di tutto per usare il videogioco in realtà aumentata “Ingress” sul continente più gelido della Terra.

La discesa che porta alla Stazione McMurdo. Immagine: Alan Light/Flickr

Il post in evidenza sul subreddit r/Antartica del 12 luglio era un'ambigua dichiarazione d'intenti.

"Sto cercando di mettermi in contatto con qualcuno alla stazione McMurdo per un progetto," ha scritto un utente, DarthMewtwo.

La richiesta ha attirato l'attenzione di qualcuno che si è identificato come un tecnico informatico alla McMurdo, la più grande comunità artificiale sul continente più meridionale e gelido della Terra, e uno dei tre avamposti di ricerca americana in Antartide.

"Potrei essere in grado di aiutare, a seconda di cosa ti serve/quanto sono pigro," ha risposto un altro utente, Cainscurse.

DarthMewtwo ha risposto spiegando che vive a Seattle e che gioca a Ingress, il videogioco in realtà aumentata, con sua madre, che vive a Newcastle, in Australia.

Ingress è geolocalizzato ed è stato sviluppato da Niantic, la casa madre di Pokémon Go. I giocatori sono chiamati "Agenti", e possono scegliere di unirsi alla "Squadra Illuminati" o alla "Squadra Resistenza" e guadagnare "punti azione" andando in giro a raccogliere oggetti virtuali, come la "Materia Esotica". Milioni di persone in tutto il mondo ci giocano.

"Lo scopo del gioco è quello di creare triangoli virtuali, o campi, tra luoghi reali, per farli guadagnare alla tua squadra," ha aggiunto DarthMewtwo nel suo post.

Cainscurse ha detto a DarthMewtwo che c'è un grosso problema: i telefoni cellulari non sono ammessi sulla banda larga di McMurdo. Quando DarthMewtwo ha detto di non sapere che fosse così, la loro conversazione su r/Antartica si è interrotta bruscamente.

La luna crescente su Radarsat mentre il Sole inizia a spuntare da dietro le colline, alla McMurdo. Immagine: Alan Light.

Ho mandato un messaggio privato a DarthMewtwo e gli ho chiesto perché volesse entrare in contatto con qualcuno in Antartide. DartMewtwo, che si è identificato come "Zach," sostiene che sia tutto legato alla strategia centrale di Ingress.

Ingress è in realtà guidato dai "portali", che i giocatori possono conquistare per le loro squadre via "hacking" e creando poi dei "link" triangolari con altri portali hackerati dai compagni di squadra in altre regioni, o in giro per il mondo. Collegare i portali dà un grosso vantaggio alle squadre di Ingress. Ma impedire all'altra squadra di violare un portale collegato può diventare difficile in zone molto popolate e con molti giocatori. In altre parole, c'è un notevole vantaggio strategico nel collegare portali in aree remote, che sono più difficili da hackerare.

Non che ci sia bisogno di sottolinearlo, ma non ci sono molte zone più remote dell'Antartide. È proprio questo che rende il continente così accattivante per i giocatori di Ingress più incalliti, come Zach e sua madre. Zach mi ha detto che la prossima volta che andrà a visitarla, potrebbe provare a collegarsi ai portali nella zona più remota del mondo.

*

Thomas Scott, un giocatore di Ingress da Christchurch, in Nuova Zelanda, che è stato parte di un'operazione del 2015 che ha formato portali tra la Nuova Zelanda e l'Antartide, mi ha parlato su Facebook del fascino dei portali in zone remote.

"Strategicamente, sono fatti in modo tale che l'altra squadra ci metta più tempo a rispondere," mi ha detto. "I portali in Antartide sono interessanti anche perché c'è molto poco a impedire il linking dalla Nuova Zelanda o dall'Australia settentrionale."

I portali antartici sono particolarmente difficili da creare perché, come faceva notare CainsCurse, i telefoni cellulari non sono ammessi sulla banda larga di McMurdo. E poiché l'Antartide non ha celle telefoniche, chiunque lavori per il National Science Foundation US Antarctic Program deve firmare un Codice di comportamento del sistema di informazioni per avere accesso a internet.
Secondo le regole dell'NSF, l'uso personale di internet è permesso solo se non rallenta le attività lavorative ufficiali. Non si può portare un router Wi-Fi personale alla stazione, e non si può interferire in alcun modo con la larghezza di banda della stessa.

"Se non esplicitamente autorizzati, gli individui non hanno il permesso di disturbare il sistema di comunicazioni o il network," dicono le regole dell'NSF. "Chiunque venga trovato colpevole di una violazione di questo tipo potrebbe dover rispondere ad appropriate sanzioni amministrative, responsabilità civili o accuse penali."

Questo apparentemente non ha fermato alcuni giocatori di Ingress dal chiedere ad alcuni impiegati statali di giocare per loro.

"Non ho mai fatto niente in Antartide prima – ma si sa che ci sono stati un paio [di giocatori] alla McMurdo in passato," mi ha detto Zach in un messaggio privato. "Ho cercato di contattare qualcuno tramite le mie conoscenze, e ovviamente non ho trovato nulla. Adesso cercherò di parlare con chiunque sia stato lì in passato, chiunque io riesca a rintracciare."

Zach ha citato "James Thirteen" (o "Snowman13") come pionere nella comunità di Ingress per quanto riguarda l'hack e il link dei portali antartici per la squadra Resistenza. In un post di febbraio 2015 su Google Plus, intitolato "Operation Antarctica—Final Situation Report," James Thirteen ha descritto la sua collaborazione con altri giocatori di Ingress per creare, hackerare e linkare portali dalla McMurdo ad altre località in giro per il mondo.

"Anche se il regolamento dice che non si possono connettere cellulari e tablet al Wi-Fi, la gente lo fa lo stesso"

Niantic crea portali in zone molto popolate. Ma si affida ai giocatori di Ingress per inviare portali di aree meno densamente popolate, come le stazioni di ricerca antartiche, che Niantic poi approva o rifiuta. Niantic richiede ai giocatori di scattare foto dei portali inviati e rifiuta ogni sottomissione con foto di terze parti. In pratica, Niantic non vuole che i giocatori inviino portali di posti dove non sono mai stati. In teoria, quindi, un portale dovrebbe indicare che un giocatore di Ingress è effettivamente stato in un dato luogo.

James Thirteen ha inviato alcuni portali dall'Antartide, e sono stati accettati. Altri portali sono stati approvati e attivati prima che lui arrivasse.

Anche se sembra possibile aggirare le regole di Niantic per le immagini di terze parte e sottomissione di portali, la pagina Google Plus di James Thirteen è piena di immagini dell'Antartide con nessun precedente online, e disseminato di dettagli sul suo impiego. A dicembre 2013, James Thirteen ha scritto che viaggia in Antartide regolarmente. In post dal 2015 (da quando ha scritto il report "Operation Antarctica") al 2016, ha scritto che lavora stagionalmente nel porto della stazione.

La maggior parte dei dipendenti di McMurdo trovano impiego tramite agenzie di assunzione private, ma da quando la stazione è gestita dall'NSF, tutti sono soggetti alle regole della NSF. In "Operation Antarctica," James Thirteen ha descritto la creazione di un hotspot per avere accesso ai portali nella zona mentre era ancora da McMurdo – una chiara variazione delle regole dell'NSF. Comunque, molti scienziati alla McMurdo evidentemente non sapevano neanche cosa fosse Ingress al tempo, secondo James Thirteen.

"Quando parlavamo di Ingress, anche solo come gioco, la maggior parte delle volte trovavamo solo sguardi confusi," ha scritto.

Altri giocatori di Ingress hanno approfittato degli sforzi di James Thirteen e sono stati capaci di creare collegamenti tra l'Antartide e la Nuova Zelanda. In un post di aprile 2015 su Google Plus, Scott, di Christchurch, ha descritto la genesi di un portale largo 2360 chilometri, con la partecipazione di una dozzina di giocatori di Ingress da vari paesi.

Secondo Peter West, un portavoce per il programma Antartide dell'NSF, l'uso personale del network di McMurdo è limitato per una ragione.

"Uno degli scopi più importanti delle telecomunicazioni tra l'Antartide e il resto del mondo è la trasmissione di dati scientifici dalle stazioni statunitensi, e ovviamente lo scambio delle informazioni necessarie a far lavorare bene queste stazioni," mi ha detto West in una mail. "C'è un po' di banda disponibile per uso personale dei dipendenti, ma l'uso personale non è sicuramente una priorità."

Un attuale dipendente della McMurdo mi ha detto di non aver mai visto persone che giocassero ad Ingress alla stazione.

"Anche se il regolamento dice che non si possono connettere cellulari e tablet al Wi-Fi, la gente lo fa lo stesso," ha detto l'impiegato, che ha richiesto l'anonimato perché parlare con un reporter potrebbe mettere a rischio il suo lavoro. "Non mi sembra un gruppo di persone particolarmente interessato a quella roba [di Ingress]. La maggior parte di noi neanche si porta dietro il cellulare."

Il profilo ufficiale di Ingress su Google Plus ha condiviso un post di James Thirteen che lo mostrava impegnato a giocare Ingress in Antartide

La pagina di Google Plus di Ingress, una comunità molto attiva dove i giocatori parlano del gioco, ha apertamente sostenuto i giocatori nei loro tentativi di portare Ingress in giro per il mondo, compreso l'Antartide. I giocatori di Ingress possono linkare i loro profili su Google Plus, rendendolo quindi di fatto una comunità off-game. (Niantic è nata nel 2010 come una startup interna a Google.)

Ho contattato Andrew Krug, il Global Community Manager della Niantic, e gli ho chiesto se la compagnia è a conoscenza delle rigide restrizioni vigenti sull'uso personale del Wi-Fi in Antartide. Krug mi ha dato la sua risposta in un documento di Word che mi è stato inviato da Yafine Lee, che è un dipendente di Fortyseven Communications, la compagnia che si occupa delle pubbliche relazioni della Niantic.

"Niantic si aspetta che tutti i giocatori di Ingress rispettino le leggi e le regole vigenti, come dichiarato nei Termini di Servizio," ha scritto Krug. "Offriamo anche l'opportunità di riportare ogni domanda o premura in merito a comportamenti inappropriati alla nostra squadra di supporto, tramite un'apposita pagina del nostro centro di supporto online."

Quando ho parlato con Krug ad agosto, mi ha detto che anche se esistono diciassette portali alla McMurdo, solo tre sono stati conquistati da una squadra. I giocatori devono conquistare i portali nelle loro posizioni, ma i portali possono rimanere ad una squadra "caricandoli," anche da 4000 chilometri di distanza. La Nuova Zelanda dista solo 1360 chilometri dalla McMurdo, per cui è possibile che nessun giocatore di Ingress fosse alla McMurdo ad agosto.

*

Negli ultimi giorni, ho provato a cercare informazioni su dei piani per formare portali con la stazione McMurdo. Per fare questo, ho usato la mappa Intel Map di Ingress, e ho aperto la finestra "Missioni", che mostra le mansioni che i giocatori possono portare a termine quando si trovano in una data area. Quando mi sono concentrata sulla stazione McMurdo, la finestra missioni mostrava quattro possibili missioni in Antartide.

Due di queste erano state completamente, da due e quattro giocatori rispettivamente. Questo significa che alla stazione McMurdo ci sono stati dai quattro ai sei giocatori di Ingress.

Tre screenshot dalla finestra missioni di Ingress, scattati il 25 ottobre. La finestra mostra le missioni disponibili in Antartide, incluse due missioni completate da quattro o forse sei giocatori.

Ho usato anche la funzione "Comm" della Intel Map, il modo più semplice per i giocatori di entrare in contatto con persone in altre località, e mi sono concentrata sulla McMurdo.

Intorno alla McMurdo, l'attività più recente su "Comm" risale al 22 ottobre. Questo potrebbe suggerire che qualcuno sta cercando di formare un nuovo link intercontinentale con la McMurdo.

La funzione Comm della Intel Map di Ingress ristretta alla McMurdo, per come appariva il 20 ottobre. Una versione tradotta dei messaggi mostra l'utente @SolarQuest33 dire a un giocatore di scaricare Telegram, un'app di messaggistica.

Ho contattato l'utente @SolarQuest33 su Telegram, un'app molto popolare tra i giocatori di Ingress, tramite l'username mostrato sul "Comm". L'utente mi ha detto di non essere mai stato alla McMurdo, ma di aver parlato con due utenti che ci sono stati. Uno di questi utenti è James Thirteen.

"Per quello che so, non c'è nulla di programmato [per linkare portali]," ha detto l'utente. "La comunità di [ Ingress] è molto piccola lì [alla McMurdo]."

L'utente mi ha suggerito di contattare James Thirteen e l'altro giocatore usando il "Comm". Ci ho provato, ma nessuno dei due mi ha risposto immediatamente.

"Non mi arrenderò mai!"

Sulla pagine di Ingress su Google Plus, il post più recente sull'Antartide è di Hugo Contreas, il 29 agosto. Il post mostra un link al portale tra l'Argentina e l'isola di King George, un'isola antartica e il sito di una stazione di ricerca gestita dall'Istituto Antartico Cileno (INACH), le cui regole sono anche più restrittive di quelle della NSF. Per le regole dell'INACH, l'uso personale di internet è vietato all'isola di King George.

"Non c'è possibilità di accedere a molti siti, come Facebook e Youtube, lasciando spazio alle piattaforme mail," dice una versione tradotta delle regole dell'INACH.

Contreas non ha immediatamente risposto alla richiesta di commenti sul portale con l'isola di King George.

Nel frattempo, i portali alla McMurdo non esistono più. In realtà, l'ultimo collegamento intercontinentale che sono riuscita a trovare è di aprile 2016.

Scott, il giocatore di Ingress della Nuova Zelanda, crede che la mancanza di portali con l'Antartide sia colpa di un giro di vite di Ingress sulla manipolazione della geolocalizzazione. I giocatori manomettono i loro GPS per far sì che l'app di Ingress li registri in una posizione diversa da quella reale. Scott mi ha detto che la Nuova Zelanda è particolarmente intransigente su questo tipo di manipolazione. Perciò, i collegamenti creati tra il paese e l'Antartide sono stati subito individuati ed eliminati da chi di dovere.

Non sappiamo se ci sia stato anche un giro di vite della NSF su quelli che giocano a Ingress alla McMurdo, cosa che renderebbe molto più difficile mantenere attivi i collegamenti ai portali. Andrew Savy, che ha lavorato per creare un portale con l'Antartide del 2015, mi ha detto su Facebook che c'è almeno un giocatore di Ingress che viaggia "stagionalmente" in Antartide. Non ha specificato se si tratta di James Thirteen.

"La manipolazione è un problema, e cercheremo di confermare con il nostro agente in Antartide la presenza di altri agenti alla base in quel periodo," Mi ha detto Savy.

Quando ho parlato con Zach l'ultima volta, era ancora molto determinato a trovare un giocatore di Ingress in Antartide per poter giocare con sua madre.

"Non mi arrenderò mai!" ha detto. "Anche se non ci sono dei portali adatti ai miei piani in questo periodo, magari ci sarà l'anno prossimo! E io sono in Australia circa una volta l'anno, perciò ci saranno un sacco di opportunità!"

Seguici su Facebook e Twitter