Cosa sono le slime girl, le ragazze fatte di gelatina viscida

Se ti piacciono le creature viscide e appiccicose, questo fetish nato su internet potrebbe fare per te.

|
18 settembre 2018, 11:28am

Immagine: Nanoless on Patreon

"Se qualcosa esiste, allora esiste anche la sua versione porno," dice la Rule 34 dell'internet.

I link e i video contenuti in questo articolo potrebbero essere considerati NSFW. Occhio a premere play se siete in ufficio, insomma.

Copriti gli occhi povero, piccolo, dolce, innocente Ditto: le slime girl sono il fetish a base di ragazze composte di gelatina viscida e appiccicosa, degno dei tuoi sogni erotici più spinti.

Come da nome: le slime girls sono ragazze composte di gelatina. Essendo semi-trasparenti, è possibile intravedere tutto quello che, ehm, contengono. A seconda di chi produce le opere che le ritraggono e/o al filone di riferimento a cui si ispirano, nelle loro rappresentazioni, possono avvolgere intere persone e oggetti, e a volte le loro gambe si deformano in una massa informe e gelatinosa.

Qualcuno sul subreddit r/slimegirls, ha descritto un'opera del filone come ”una ragazza che è anche un lubrificante” — una definizione perfettamente calzante. Partiamo, quindi, proprio da qui: al momento, il sub è seguito da più di 17.000 persone, che pubblicano illustrazioni e riflessioni sulle loro ragazze appiccicose preferite — spesso in modalità NSFW.

Ho chiesto a u/Celladoore, una delle mod del subreddit Slime Girls, come è finita a moderare un angolo così unico e appiccicoso di Reddit. ”Mi sono sempre piaciuti i mostri e le ragazze mostro fin quando da bambina giocavo ai giochi di ruolo e leggevo racconti mitologici su di loro,” ha spiegato. ”Trovo le ragazze mostro strane e affascinanti. Come donna, mi è sempre piaciuta l'idea di quanto siano potenti e sfrenate. Per le slime girl, in particolare, amo il loro dinamismo, e trovo bellissimo il gioco di luci e colori che producono.”

Le slime girl potrebbero sembrare un parto di chi ha passato troppo tempo su DeviantArt, ma esistono almeno dagli anni Settanta, nello specifico sottoforma di creature note come Ooze di Dungeons and Dragons. Da lì, sono entrate a far parte di altri videogiochi di ruolo e manga.

”Le slime girl erano un fenomeno molto più di nicchia, ma la popolarità della Monster Girl Encyclopedia, del videogioco erotico Monster Girl Quest e in seguito dell'anime Monster Musume hanno portato a un'esplosione di nuovi contenuti,” ha spiegato Celladoore. ”La prima volta che ho visto a una slime girl è stato in un episodio di Sailor Moon andato in onda nel 1995, quindi immagino che il tropo sia nato in un momento compreso tra la fine degli anni Ottanta e gli anni seguenti.”

In Sailor Moon, ci sono due personaggi assimilabili alle slim girl: Peropero, un piccolo demone mutaforma composto da una massa di gel verde che a volte assume la forma di un coniglietto, a volte di donna, e Jamanen , una ”donna nuda, quasi senza volto, con un corpo morbido e di colore rosso.”

Jamanen di Sailor Moon

Urban Dictionary, l'unica pagina che mi ha fornito una definizione in latino di questo feticcio, cita la ”limophilia,” dove ”limo” significa melma o fango in latino, e ”philia” sta per amore, passione. Non ho trovato riferimenti alla limophilia nel contesto delle slime girl, eppure, come definizione suona piuttosto professionale, quindi direi che possiamo adottarla.

Un buon numero di slime girl si ispirano al personaggio di Suu, dal manga Monster Musume: Everyday Life With Monster Girls. I fan di Monster Musume la definiscono come appartenente a una rara razza i cui corpi sono composti quasi interamente da una sostanza gelatinosa nota come Slime.

Di sicuro, diverse opere del filone hanno uno spirito che si rifà al fetish delle fem-domme, anche Celladoore concorda: le ragazze mostro, in generale, assumono il ruolo di dominatrici, con i partner sessuali come loro prede.

”A molte persone piace l'idea di essere intrappolate/avvolte o in certi casi persino assorbite", has spiegato. "Alcune persone che hanno il feticcio delle trasformazioni, si eccitano all'idea di essere trasformate in una slime girl.”

Secondo il filone che si rifà a Monster Musume, gli Slime si nutrono attraverso la fagocitosi (un termine mutuato dalla biologia cellulare, nel senso che avvolgono il cibo per assorbirlo e consumarlo) e si riproducono attraverso la ”scissione e fusione,” un processo che è meglio illustrare rifacendoci alla descrizione originale:

”Ad un certo punto del suo ciclo di vita, una slime divide una parte della sua massa per formare un nuovo slime. Questo nuovo slime condurrà un’esistenza indipendente per nutrirsi e acquisire esperienza. Quando si sarà nutrita abbastanza e avrà fatto sufficiente esperienza, sarà abbastanza desiderabile da essere assorbita da un'altra slime o potrebbe desiderare di assorbire un'altra slime a sua volta. A questo punto, la nuova slime assorbirà (o sarà assorbita da) l'altra slime e la combinazione delle esperienze e del nutrimento della coppia darà a vita a una slime completamente nuova, idealmente superiore alle forme individuali precedenti. Questa slime di nuova formazione condurrà a sua volta un’esistenza indipendente fino a quando, sceglierà di dividere parti della sua massa per formare nuove slime indipendenti che a loro volta acquisiranno nutrimento ed esperienza, ripetendo così il ciclo. Si presume che questo ciclo di "scissione e fusione" si ripeta più volte nel corso della vita di una slime".

Anche se a prima vita questo fetish potrebbe sembrare complicatissimo — i riferimenti alla biologia cellulare, DnD, i manga — in fin dei conti, alla sua base ci sono sensazioni molto elementari e tattili.

“Le caratteristiche è che semplicemente sono esseri morbidi e viscidi, di solito trasparenti, quindi è possibile vedere tutto ciò che accade al loro interno,” ha detto Celladoore. ”E, naturalmente, non ci sono orifizi predefiniti, quindi, vale un po’ tutto.”

L’Immagine principale è di Nanoless on Patreon

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.